Massimo Suter

 

Professione: Ristoratore, presidente GastroTicino

Età: 46

Eventuale Ruolo politico: Municipale a Morcote  

 

Qual è il suo primo ricordo della RSI?
Uno dei primi ricordi della RSI è come per tutti i programmi per bambini, da Scacciapensieri al mitico Gatto Arturo.

Quali sono i programmi che hanno lasciato un segno in lei?
Da amante dello sport le impareggiabili telecronache di hockey di Jacky Marti, per passare ai Giochi senza frontiere senza dimenticare il Regionale che portava il Ticino nei nostri salotti.

Ha un personaggio, un volto o una voce della RSI a cui è particolarmente affezionato?
Come non “nominare” il mitico Gigi Piantoni!!!! Oppure “Ul sciur maestro” Angelo Frigerio che mi faceva fare delle levatacce la domenica.

Quali sono i suoi programmi preferiti attualmente?
Il Quotidiano, 60 minuti e Falò

Perché a suo parere l’iniziativa per l’abolizione del canone radiotelevisivo deve essere respinta?
Perché non può essere che l’informazione sia subordinata a chi offre di più senza che si abbia la garanzia che la pluralità linguistica sia garantita e soprattutto che tutto il territorio sia coperto dal segnale. Senza dimenticare che vi è l’obbligo attualmente (cosa che verrebbe a cadere in caso di accettazione della iniziativa) di garantire l’informazione anche a chi ha lesioni visive oppure uditive, siccome questo obbligo rende le trasmissioni “non redditizie” a causa dei costi elevati e dalla bassa utenza (sono ca 300’000 le persone cieche in CH), costi che sicuramente una emittente privata non si sobbarcherebbe.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial