Cristina Zanini Barzaghi

Attività politica: Municipale di Lugano

Qual è il suo primo ricordo della RSI?

La televisione in bianco e nero è arrivata nella mia casa quando andavo alle elementari. Quindi i primi ricordi sono legati alle trasmissioni per l’infanzia come “Cappuccetto à pois” e l’omino Fulax in primis. Scacciapensieri il sabato sera era un appuntamento fisso. 

Quali sono i programmi che hanno lasciato un segno in lei?

Non ho grandi preferenze. Ho sempre seguito regolarmente le trasmissioni della RSI di ogni ambito, dalle elezioni del consiglio federale alle gare di atletica e ginnastica delle Olimpiadi. Da sempre apprezzo l’informazione, i film senza interruzioni pubblicitarie e le tante trasmissioni culturali. Da quando sono impegnata in politica seguo maggiormente anche i dibattiti su temi di attualità.

Ha un personaggio, un volto o una voce della RSI a cui è particolarmente affezionata?

Daniela Grigioni e Mascia Cantoni.

Quali sono i suoi programmi preferiti attualmente?

Le trasmissioni culturali come il giardino di Albert, il filo della Storia e Turné. L’informazione regionale e il telegiornale, le trasmissioni politiche.

Perché a suo parere l’iniziativa per l’abolizione del canone radiotelevisivo deve essere respinta?

Perché Billag ha un costo basso rispetto alle televisioni a pagamento. Perché dobbiamo salvaguardare la divulgazione della nostra cultura svizzera-italiana. Perché non sopporto la televisione commerciale e deve essere mantenuta la RSI come valida alternativa.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial